Ridere fa bene, ecco perché

September 29, 2016

#FELICIT*AZIONI

 

Volevo scrivere un articolo sulla Risata e sui suoi benefici. Cercavo una immagine da associare e mi sono imbattuta in questo bellissimo pezzo che Serena Allevi ha scritto per Donna Moderna. Così mi sono detta: è fatto talmente bene che uso questo. Ho provato a cercare Serena per complimentarmi di persona ma senza esito. Se qualcuno la rintraccia, glielo riferisca please.
Eccovi l'articolo di Serena, non ho cambiato una virgola, solo l'immagine :)

 

 

RIDERE FA BENE, ECCO PERCHE'

Di Serena Allevi

Ridere è una di quelle azioni spontanee che fanno cambiare immediatamente prospettiva: i problemi si ridimensionano, le lenti con cui guardiamo il mondo diventano più rosa e anche fisicamente ci sembra di percepire un certo benessere.

 

Ed è tutto oggettivamente vero, perché la risata scatena morfine e molecole naturali che apportano numerosi vantaggi alla nostra salute. Ridere rinforza il cuore e il sistema immunitario, fa bene all'autostima e al rapporto di coppia e, inoltre, diminuisce stress e insonnia.

 

La risata però non sempre viene spontanea, anzi quando viviamo momenti critici o particolarmente tristi, ridere è proprio l'ultima cosa a cui vorremmo pensare. Sbagliando, però: attivare la risata anche in modo meccanico, è una soluzione anti-depressiva eccezionale e tutta da provare.

 

Non da ultimo, godersi una fragorosa risata tonifica i muscoli facciali e addominali mantenendoci giovani, belle e seducenti…vogliamo parlare di quanto possa essere sexy una donna spiritosa e autoironica?

 

Doping naturale

 

Perché ridere fa così bene? Perché si tratta di un'azione fisica in grado di stimolare la produzione di determinati ormoni, come la dopamina, che a loro volta provocano la liberazione nell'organismo di morfine naturali quali le endorfine (le meravigliose molecole della felicità) e le encefaline (neurotrasmettitori ad azione analgesica e stimolanti del sistema immunitario).

 

In più, ridere non fa che aumentare il livello di serotonina, anti-depressivo naturale e, contemporaneamente, riduce il cortisolo, temibile ormone dello stress (responsabile, tra l'altro, di infiammazione cellulare e accumulo di grasso addominale) e abbassa l'adrenalina (deleteria per la salute del cuore ) e la glicemia.

 

Un buon motivo per divertirti di più

 

Mettiamo il caso che vi sentiate davvero molto tristi e che tutto quello che vi viene detto sul potere terapeutico della risata sembri forzato e a voi inutile…In questo caso, sforzatevi ancora una volta, ridete e fatelo proprio dopo aver pianto!

 

Basterà compiere questa azione come se si facesse ginnastica: il risultato sarà un'eccezionale stimolazione del flusso sanguigno, con un effetto benefico sulla salute del cuore e sulla prevenzione delle malattie cardiache.

 

Effetto collaterale molto piacevole, la stimolazione della circolazione linfatica e un miglioramento di ritenzione idrica e cellulite. E siccome farvi del bene vi avrà già fatte sentire un po' meglio…continuate a divertirvi: cuore e gambe ringrazieranno.

 

Prima di dormire, stop ai pensieri negativi

 

Chi ride poco, spesso dorme anche male e si sveglia ancora più arrabbiato. Tutto ciò non è soltanto una constatazione ma ha una sua spiegazione medico-scientifica: ridere, infatti, stimola il rilassamento di corpo e mente, aiutando a prendere sonno e a svegliarsi con l'animo più leggero.

 

Potremmo considerare quindi la risata come una sorta di fitness in grado di armonizzare gli emisferi cerebrali e di ammortizzare ansie e scompensi emotivi. Questa catena di reazioni positive innesca uno stato di benessere che porta a ad addormentarsi serenamente e a godersi un buon sonno ristoratore.

 

E sappiamo quanto sia importante dormire bene: addirittura, il riposo pare sia uno degli antidoti alla predisposizione verso il cancro.

 

Importante avvertenza, prima della buonanotte è opportuno disattivare i contatti con persone e situazioni ad alto tasso di negatività. Molto meglio un film divertente o un libro in grado di farci sognare.

 

Clown therapy per grandi e piccini

 

Ci sarà un motivo per cui sempre più medici si convertono alla clown therapy: travestiti da pagliacci, curano i bambini trasportandoli in un mondo molto più colorato di una triste e asettica corsia di ospedale.

 

Ormai, in quasi tutti i reparti pediatrici, sono previsti giorni dedicati alla clown-terapia, con risultati sorprendenti su umore e guarigione dei bambini. Questa tecnica viene utilizzata soprattutto laddove i piccoli pazienti siano convalescenti o debbano affrontare un intervento chirurgico.

 

Svariati studi hanno proprio dimostrato quanto l'ansia pre-operatoria tenda a calare se il bimbo è sottoposto a questa dolcissima terapia.

 

D'altronde tali effetti benefici sono confermati anche dalla scienza "nuda e cruda": la psico-neuro-endocrino immunologia conferma, infatti, come il sistema immunitario sia ben stimolato dalla risata e dal divertimento (anche contro il cancro) e quanto invece resti indebolito dopo lunghi periodi di rabbia, depressione ed emozioni negative.

 

Se lui è divertente lo ami più a lungo

 

Un bell'uomo che non ride mai e non ti fa ridere: garanzia di storia breve. Un uomo che riesce a farti piegare dalle risate? Assicurazione per una storia lunga e felice. Infatti, ridere insieme rafforza la coppia, molto più di quanto possano fare cene romantiche o situazioni artefatte e ricercate.

 

L'ingrediente "salva-coppia" per eccellenza pare essere proprio la risata, subito dopo…il sesso. Meglio ancora se entrambi convivono all'interno della stessa relazione: attenzione, non stiamo sostenendo che ridere durante il sesso faccia bene (potrebbe minare la sicurezza del partner) ma che giocare insieme e divertirsi sia, invece, un potentissimo afrodisiaco.

 

Quindi, se la coppia perde colpi, provate a ritrovare la gioia di ridere a crepapelle insieme.

 

Yoga della risata, puoi farlo ovunque

 

Quando proprio non riesci a ridere, devi sforzarti. Infatti, l'azione meccanica della risata innesca divertimento puro e autentico. Sembra strano ma è una tecnica tutta da provare: funziona, al contrario, come quando gli attori pensano a qualcosa di triste se devono scoppiare a piangere a comando. Solo che, in questo caso, il divertimento da forzato diventa puro.

 

A testimoniarlo sono le sessioni (esilaranti) di una disciplina insolita ovvero lo yoga della risata. In questi incontri, ci si ritrova a ridere a comando e come quando si era bambini, facen