Post in evidenza

7 buoni motivi per scegliere la risata.

Sembra una domanda ovvia ma leggendo capirete perché la risposta non è così scontata: perché dovrei scegliere la risata simulata volontaria quando esiste quella autentica spontanea? Partiamo dall'assunto che la risata spontanea è qualcosa di meraviglioso. Se avessimo la possibilità di ridere spontaneamente con la dovuta frequenza e avessimo la capacità di farlo anche in condizioni che di "risogeno" non hanno nulla, non avremmo bisogno della risata simulata e potremmo tutti andare a coccolare panda in Cina (mestiere che ho scoperto di recente e che ormai si posiziona in cima alla classifica delle mie preferenze). Sebastien Gendry -ideatore del metodo Laughter Wellness e fondatore della Laug

Laughter Wellness: la risposta implicita nella risata ci spinge all'azione.

Una delle obiezioni più frequenti quanto si propone una sessione di Risata Volontaria Simulata o Risata Incondizionata o Risata Senza Ragione, è legata al fatto che siamo abituati a pensare che ridere sia una risposta a qualcosa, e non riusciamo a comprendere che può invece essere anche una scelta, un'esperienza fisica che si decide di praticare, che ha un inizio e una fine, che non dipende da fattori esterni scatenanti. La risata è una risposta in sé e come tale ci spinge all'azione. C'è una curiosa resistenza a simulare la risata, specie da parte delle persone in cui prevale la parte razionale, in cui giudizio e controllo sono presenti, quasi che ridere "per finta" attentasse in qualche

Cos'è la Laughter Wellness e come può migliorare la nostra vita e la nostra salute.

Laughter Wellness è un termine e una metodologia ideata dal franco-statunitense Sebastien Gendry, esperto internazionalmente riconosciuto di Risata Simulata Volontaria, formatore accreditato, autore di numerosi articoli sul tema e punto di riferimento di molti trainer del settore. La promessa della Laughter Wellness è di migliorare la salute e il benessere, a tutti i livelli, attraverso la risata praticata secondo una metodologia che ne fa uno strumento che potremmo definire terapeutico. Detto così parrebbe qualcosa di relegato a persone che non ridono abbastanza o non ridono affatto: non è così. Potremmo paragonare la risata della vita quotidiana ai due passi che facciamo per le vie del cen

Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • YouTube Social  Icon
  • Black Facebook Icon
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now