Elisa faccia padel.jpg

Elisa De Meo

Emotional Coach, ideatrice di Joymotion® Ginnastica della Gioia e di Risabilitazione®

Laurea in Scienze Politiche, Master Europeo in Storia delle Idee e delle Dottrine Politiche e Master in Economia e Politica Sanitaria.


Ho lavorato per quasi 15 anni anni in aziende internazionali come Marketing Manager, Head of Communication e Head of Advertising, crescevo, facevo carriera, cambiavo ufficio, poltrona e titolo sul biglietto da visita.

Ma non ero completamente felice e non mi sentivo pienamente realizzata, mi mancava essere utile alle persone, un aspetto che ha sempre fatto parte del mio carattere.

Così ho deciso di dedicarmi a qualcosa di socialmente più orientato e per 4 anni ho collaborato come capo progetto col Ministero della Salute e col Ministero delle Politiche Giovanili e con l’Istituto Superiore di Sanità come docente esperto su diversi progetti legati ai Disturbi del Comportamento Alimentare e al disagio giovanile.

E' stata un'esperienza importante e mi gratificava l'idea di aver contribuito a migliorare la risposta del Sistema Sanitario e delle maggiori associazioni impegnate nel trattamento e nella prevenzione dei Disturbi del Comportamento Alimentare, a gettare le basi per la costruzione di Linee Guida nazionali, a costruire una mappa dei servizi esistenti. 

Ma anche lì non ero completamente felice e non mi sentivo pienamente realizzata, mi mancava il contatto diretto con i destinatari dei progetti, la distanza tra le mie azioni e l'impatto sugli utenti mi risultava eccessiva. 

Non capivo e non sapevo che direzione prendere.

 

Così ho deciso di prendermi una pausa e ho camminato, tanto, verso Santiago de Compostela.
Ho adorato camminare, non facevo in tempo a rientrare che già mi organizzavo per ripartire.
Sono andata avanti a mettere un piede dietro l'altro per un paio di anni. 

Ma neppure in quella dimensione ero completamente
felice e pienamente realizzata, mi mancava un progetto, mi mancava lavorare, mi piace lavorare.
Però avevo ormai ben chiaro che volevo farlo a modo mio. 

E mi sono organizzata affinché questo scenario diventasse realtà.
L'ho costruito  un pezzo alla volta, con impegno, coraggio, fiducia e stando in ascolto di miei desideri.
Sono diventata una Professionista della Gioia, ho aiutato centinaia di persone a ritrovare il sorriso perduto e a superare con una certa attitudine i momenti difficili e ho formato decine di persone a diventare a loro volta Professionisti della Gioia. 

 

Lavorando con così tante persone ho visto, ho compreso e ho sentito quale fosse la mia missione, quale trasformazione desideravo portare nella vita delle persone e nel mondo. 

 

Ora aiuto le Donne in perenne lotta con la bilancia, il frigo e lo specchio a eliminare quei blocchi che impediscono loro di essere completamente felici e pienamente realizzate nella loro vita personale e professionale qualunque forma abbia oggi il loro corpo. 

E finalmente oggi posso dire di essere completamente felice e pienamente realizzata.
 

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now